Mirko Sotgiu

Bisogna fare proprio ogni soggetto per apprezzare e trovarne i lati migliori da riprendere, siano essi paesaggi, animali, rocce o piante. Solo la profonda conoscenza del clima e dei meccanismi biologici che ci circondano aiutano, oltre che a produrre immagini, anche a portare agli altri ad assistere alle stesse emozioni che si provano nel momento della realizzazione.

me_faroer_docuMirko Sotgiu fotografo, filmmaker professionista e giornalista di reportage in montagna, outdoor, natura e geografico è nato a Genova nel 1977. Si occupa di fotografia e film documentari, dal 1997, ha pubblicato su molte riviste straniere e nazionali tra cui Meridiani, Bell’Europa, Meridiani Montagne, Ev-Magazine, Qui Touring, ALP, Piemonte Parchi, DigiPhoto, Telemarktribe, Vivere la Montagna, Outdoor Web Magazine. Nel settore cinematografico e video lavora con ZDF, RAI e Sky, nella realizzazione di filmati di sports outdoor e viaggio avventura. Specializzato in fotografia e film in ambiente montano, oltre ottimo alpinista, ha viaggiato in tutte le catene montuose europee realizzando un ricco archivio dalle immagini di paesaggio/natura e sport outdoor a quelle più estreme di alpinismo.  Al di la del settore editoriale si occupa di didattica fotografica con Photofarm, inoltre realizza progetti fotografici personali legati alla natura e montagna.

Fino al 2013 ha coperto il ruolo di photoeditor per la rivista di viaggio Ev-Magazine, oggi per la Manfrotto School of Xcellence, il portale didattico di fotografia del gruppo Manfrotto. Dal 2006 è fotografo di redazione della rivista di natura Oasis in cui è redattore fisso della rubrica di fotografia.

Nel 2008 inizia una collaborazione per il progetto “Share Everest” con United Nation Envinronment Programme e l’Ev K2 CNR con i suoi slideshow e filmati di sensibilizzazione sul’ambiente montano. Collabora assieme a botanici e ricercatori nella realizzazione di studi e libri su botanica e clima per i parchi alpini, prealpini e marittimi per WWF su progetti Natura 2000.
Ha collaborato nei progetti di comunicazione e libri, per il Parco dello Stelvio, Parco Naturale delle Orobie Valtellinesi, Parco Regionale delle Groane, Parco Regionale del Serio, Parco Regionale delle Grigne, Parco Adda Nord, Parco dello Stelvio, WWF Italia, Greenpeace.

Fra le esposizioni si segnala: “Sguardi su Madrid”  mostra esposta alla Triennale di Milano per “l’Arte al tempo della Crisi”. Negli ultimi dieci hanni ha anche esposto mostre itineranti fra cui “Viaggio nelle Alpi”, “Istantanee di Territori”, “Alpi, ecostistema in pericolo” per Greenpeace a Trezzo d’Adda. Mostra “Atmosfere alpine” nel 2009 a Bergamo.
Ha proiettato nel 2008 il video “Climate Change” per la conferenza internazionale ONU-Unep “Mountains as Early indicators of climate change” a Padova, sempre nel 2008 ha proiettato il film “Espalemit”  proiettato al Mountain PhotoFestival di Aosta nel 2008.

Membro dell’associazione Mountain Wilderness, Associazione TAU Visual e GIST – Gruppo Italiano Stampa Turistica.

Sito web www.alpinfoto.it